Hagakure

Il codice del samurai

Yamamoto Tsunetomo

Collana Altrimondi

  • Pubblicazione: 1 luglio 2011
  • Pagine: 144
  • Illustrazioni: Chie Kutsuwada
  • Formato: 15,2x22,6
  • ISBN: 9788871363615
  • Traduzione: Fderica Giardini
  • A cura di: Sean Michael Wilson
  • Postfazione: William Scott Wilson
VERSIONE CARTACEA
  • prezzo: € 13,00
    - Sconto 15%: € 11,05
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 25 €

Il libro

«Un manga che usa la forma d’arte del Giappone contemporaneo per illustrare gli ideali del Giappone classico».
Dalla postfazione di William Scott Wilson

Tsuramoto Tashiro vuole apprendere il Bushido, la via del guerriero. Si rivolge al maestro Yamamoto, autore dell’Hagakure, il codice del samurai. Yamamoto istruisce il giovane allievo attraverso una serie di storie, che narrano gesta atroci e al tempo stesso ammirevoli, spesso estreme e violente, ispirate a una regola di vita che non accetta compromessi…

L’Hagakure è il codice di condotta del samurai, forse il più noto in Occidente.

In quest’opera, il vecchio monaco Yamamoto Tsunetomo (1659-1719) ha condensato gli aneddoti e i ricordi del suo passato di guerriero, sperando così di istruire le nuove generazioni e sottrarle al clima di decadenza morale che si stava diffondendo in Giappone. Le sue riflessioni ruotano soprattutto intorno al servizio e alla fedeltà assoluta dovuti dal vassallo al proprio signore, al senso dell’onore, al disprezzo della morte, al significato della vendetta, al valore della sincerità.

Benché siano passati tre secoli dalla sua composizione, l’Hagakure continua ad affascinare Oriente e Occidente, come dimostra in tempi recenti l’originale rivisitazione dell’opera nel film Ghost Dog di Jim Jarmusch. L’augurio è che anche i lettori di questa nuova versione manga, con le illustrazioni di Chie Kutsuwada, possano trovare molti doni preziosi «all’ombra delle [sue] foglie».