La rivoluzione prossima ventura

Come le tecniche di meditazione possono cambiare la nostra vita

Fabrizio Coppola

Collana Altrimondi

  • Pubblicazione: 17 maggio 2018
  • Pagine: 136
  • Formato: 14x21
  • ISBN: 9788833360119
  • prezzo: € 12,50
    - Sconto 15%: € 10,63
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 25 €

Il libro

Negli ultimi anni abbiamo assistito a una diffusione sempre maggiore delle tecniche di rilassamento e meditazione, in particolare di quelle derivate dalla tradizione orientale, dallo yoga e dallo zen. La loro efficacia nel migliorare il nostro stato psicofisico è oggi documentata anche dalla medicina e sembrano lontani i tempi – non molti anni fa – in cui prevaleva lo scetticismo e l’opinione pubblica si rivolgeva con più fiducia a pratiche di origine occidentale quali il training autogeno di Schultz e il rilassamento progressivo di Jacobson. Il crescente interesse per questi approcci è legato alla consapevolezza del fatto che uno dei grandi mali delle società moderne è senza dubbio lo stress, in tutte le sue manifestazioni, psicologiche (ansia, nevrosi, fobie, depressione) e fisiche (asma, ipertensione, ulcera), e che di fronte a molte di queste patologie la medicina tradizionale e la psicologia sono spesso impotenti.

Ma qual è l’esperienza soggettiva vissuta durante il rilassamento e la meditazione? Come funzionano esattamente queste tecniche? Quali effetti hanno sulla nostra fisiologia? In che cosa differiscono le une dalle altre e quali sono le più adatte ai singoli disturbi?

Con un linguaggio semplice ma rigoroso, Fabrizio Coppola risponde ai tanti interrogativi che circondano queste pratiche e spiega che i loro benefici non toccano solo i singoli individui, ma si possono estendere a tutta la società, dando inizio a una vera e propria «rivoluzione » della meditazione, una rivoluzione mai vista fino a ora, perché pacifica e silenziosa.

Dello stesso autore

Nella stessa collana

La coscienza del cristallo Christa Faye Burka

La coscienza del cristallo

What's your Country? Maurizio Villa

What's your Country?