Wakan Tanka. Il grande sacro

La via spirituale dei nativi americani

Alessandro Martire

Collana Tradizioni

  • Pubblicazione: 1 giugno 2013
  • Pagine: 240
  • Illustrazioni: 53 b/n
  • Formato: 14x20,4
  • ISBN: 9788871364209
  • prezzo: € 21,00
    - Sconto 15%: € 17,85
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 25 €

Il libro

La storia, le tradizioni e i valori dei nativi americani – la venerazione per la Natura, il rispetto per i propri simili, il forte senso di appartenenza alla famiglia, alla comunità, alla nazione, la profonda ritualità che caratterizza le loro cerimonie – suscitano un interesse crescente perché suggeriscono un modo di affrontare l’esistenza diverso da quello contemporaneo, più ricco e in armonia con i cicli della Natura.

Ma qual è la loro vera filosofia di vita?

Come è potuta sopravvivere al loro eccidiogenocidio-etnocidio da parte dei conquistatori europei?
Quali messaggi può ancora trasmettere a chi sia alla ricerca di una spiritualità meno corrotta e mondana di quella proposta dalle religioni tradizionali?

Wakan Tanka. Il grande sacro di Alessandro Martire, senza dubbio uno dei massimi conoscitori europei della realtà dei nativi americani, offre al lettore una risposta esauriente a queste domande mediante una lettura anticonvenzionale della storia della «scoperta dell’America».

Forte di un’esperienza compiuta in prima persona presso i Lakota Sioux e durata ben 28 anni, dopo aver analizzato criticamente l’assurda condotta dei bianchi che hanno usato il pretesto religioso di una fede ritenuta superiore per imporre ai nativi la loro cultura e la loro religione, l’autore presenta in questo libro un’importante documentazione – tra storia e folclore, religione e antropologia – sulla vita spirituale degli indiani, che considera un modello praticabile anche nella nostra società.

Nella stessa collana

L'identità di Gesù Pierluigi Baima Bollone

L'identità di Gesù

Guarigione spirituale Charles-Rafaël Payeur

Guarigione spirituale

La luce oltre la soglia Charles-Rafaël Payeur

La luce oltre la soglia